Veneto Ricerche


Date:d F Y

Il marketing come strumento per valorizzare il sistema museale

torino_museiNel panorama turistico mondiale lʼItalia continua a perdere posizioni e sempre più stranieri scelgono altre mete per i loro soggiorni, tutto questo nonostante il grandissimo patrimonio artistico di cui dispone il Belpaese e le molte realtà pubbliche e private che si impegnano per sviluppare una cultura dellʼaccoglienza all’altezza del brand Italia.

Sebbene il settore culturale risenta del momento di crisi, il patrimonio artistico italiano, se valorizzato, rappresenta sicuramente una grande opportunità di sviluppo e crescita.

In questo contesto la nuova presidenza della Fondazione Torino Musei ha coinvolto AISM – Associazione Italiana Marketing nello sviluppo di un progetto di marketing museale, finalizzato all’acquisizione di know how e competenze di marketing in grado di valorizzarla nel mercato internazionale.

Un progetto articolato in più fasi, rivolto a Palazzo Madama, GAM Galleria d’arte Moderna, MAO Museo d’Arte Orientale e Borgo Medievale di Torino, destinato ad aumentare le competenze per rendere ogni realtà in grado di generare valore. Oggi più che mai i musei vanno infatti intesi come imprese che generano cultura, e quindi strumenti e buone pratiche tipiche del settore aziendale possono diventare leve vincenti in quello artistico-culturale, creando strategie di marketing efficaci da integrare con strumenti digitali ed innovativi.

Le differenti aree tematiche su cui verteranno i progetti sono quelle del marketing strategico, del neuromarketing, del web & social media marketing, del CRM e della customer satisfaction.

Giulia Zaia, per contro di Veneto Ricerche, andrà a sviluppare i progetti legati a CRM e customer satisfaction, strumenti fondamentali per andare a profilare, conoscere e mappare i visitatori attuali e quelli potenziali, sfruttando tutte le informazioni messe a disposizione dai nuovi strumenti tecnologici. Incrementare la qualità della customer experience, aumentare fidelizzazione ed engagement, sviluppare strategie di lead generation e lead nurturing, conoscere il comportamento del visitatore, sono fattori indispensabili per offrire esperienze sempre più personalizzate e soddisfacenti.